omeopatia

L’omeopatia è un metodo terapeutico basato sull’applicazione della legge di similitudine.

"Ogni sostanza capace a dosi ponderali di provocare dei sintomi in un soggetto sano, può, a dosi deboli, guarire quegli stessi sintomi in un soggetto malato".

Alcune esemplificazioni possono aiutare a comprendere le basi dell’omeopatia.
Così la puntura d’ape provoca in un soggetto sano la brusca comparsa di bruciore e dolore trafittivo con edema rosato, migliorato dalle applicazioni fredde. Lo stesso veleno (Apis mellifica), a dosi omeopatiche, può curare ogni tipo di eruzione della pelle caratterizzata da edema rosato, migliorata da applicazioni fredde, come l’orticaria, l’eczema, l’eritema solare o le bruciature.

L’omeopatia presenta numerosi vantaggi che possono essere cosi riassunti:

  • I medicinali omeopatici sono preparati a partire da materie prime naturali del mondo vegetale, animale e minerale.
  • L’uso di medicinali in piccole dosi garantisce l’assenza di tossicità diretta e di effetti secondari.
  • L’omeopatia cura il paziente stimolando le risposte specifiche per il ripristino dell’equilibrio della salute.
  • L’omeopatia consente di trattare la malattia in maniera dolce, rapida ed efficace.
  • L’omeopatia osserva e cura l’uomo nella sua totalità e individualità.
  • L’omeopatia è una medicina personalizzata, basata sulla valutazione della malattia, ma anche delle modalità reattive personali del paziente.
  • L’omeopatia considera la persona inserita nel proprio contesto e secondo il suo stile di vita.
  • L’assenza di tossicita rende l’omeopatia ideale per il trattamento di disturbi in età pediatrica, nella terza età e in gravidanza.
  • L’omeopatia è perfettamente compatibile e complementare nei confronti di altri metodi terapeutici.